MANTOVA

il centro storico 1

MANTOVA

15 SETTEMBRE

Gioiello del Rinascimento tra Arte e Storia “nel segno dei Gonzaga”

Programma di viaggio

Sistemazione in pullman Gran Turismo nei luoghi e agli orari convenuti e inizio viaggio.

Ore 10.30 circa arrivo a MANTOVA, signorile e raffinata cittadina ducale. Ricca di inestimabili tesori d’arte, patria del poeta Virgilio, conquista con il suo fascino aristocratico. Situata nella Bassa Padana, Mantova sorge sulla sponda del fiume Mincio, nel punto in cui le sue acque formano una profonda ansa, che abbraccia la città e crea il lago Superiore, il lago di Mezzo e il lago Inferiore.

Con la guida locale si scopriranno i luoghi principali simboli del cuore antico mantovano.

Si inizia dalla medievale Piazza Sordello, il nucleo principale e più antico della città che ha conservato il suo aspetto medievale e dove troneggia il Duomo o Cattedrale di San Pietro e il Palazzo Ducale che si visiterà nel pomeriggio.

In Piazza Mantegna troviamo la Basilica di Sant’Andrea, la chiesa più grande di Mantova che presenta una meravigliosa facciata. Al suo interno, oltre a diverse sepolture dei Signori di Mantova e alla tomba di Andrea Mantegna, nella cripta è custodita la sacra reliquia del “Preziosissimo Sangue di Cristo” portato a Mantova da Longino, centurione romano.

In piazza delle Erbe sorgono due splendidi edifici con torri e merli, il Palazzo della Ragione e Palazzo Podestà, uno dei più antichi edifici pubblici di età medievali della città e la chiesa più antica chiamata “la Rotonda”. Accanto la caratteristica Torre dell’Orologio.

Pausa per il pranzo libero.

Il pomeriggio è dedicato alla visita guidata a PALAZZO DUCALE. Con i numerosi edifici collegati da corridoi e gallerie, i cortili e i giardini, questo bellissimo luogo assomiglia a una vera e propria città-palazzo che si estende su circa 35 mila metri quadrati. Nelle oltre 500 stanze che formano il Palazzo, la famiglia Gonzaga visse e governò dal 1328 al 1707, cioè fino a quando il duca Ferdinando Carlo fu costretto all’esilio. Da molti considerata una Reggia di pari dignità di quelle di Parigi, Vienna o Caserta, è il risultato della fusione di più edifici disposti tra il Lago Inferiore e Piazza Sordello. Il nucleo originario sono il Palazzo del Capitano e la Magna Domus edificati dalla famiglia Bonacolsi. Con l’arrivo dei Gonzaga questi edifici si integrarono con nuove costruzioni, fino a formare la Corte Vecchia con cortili, giardini, e numerose stanze. Nel 500 si aggiunge alla Corte Vecchia il Castello di San Giorgio dove, in un torrione, si trova la celebre Camera degli Sposi, la più importante opera d’arte di Mantova dipinta dal 1465 al 1474 da Andrea Mantegna, l‘iniziatore del Rinascimento nell’Italia del nord. Grazie ad un’abile divisione degli spazi e all’uso eccezionale della prospettiva, Mantegna riesce a trasformare le pareti in uno spazio in cui entrano in scena i personaggi della Famiglia Gonzaga. Resteremo stupidi entrando in questa stanza pressoché cubica (8,05 m circa di lato, con due finestre, due porte e un camino), dove Mantegna studiò una decorazione che investiva tutte le pareti e le volte del soffitto, adeguandosi ai limiti architettonici dell'ambiente, ma al tempo stesso sfondando illusionisticamente le pareti con la pittura, come se ci si trovasse al centro di un loggiato o di un padiglione aperto verso l'esterno.

Terminata la visita è previsto tempo libero a disposizione per una passeggiata tra le vie del centro storico e perché no, un assaggio della tipica torta “sbrisolona”.

All’orario convenuto ritrovo al pullman e partenza per il viaggio di rientro in Valtellina dove l’arrivo è previsto in serata.

Ore 17,00 circa partenza per il viaggio di ritorno. Arrivo in Valtellina in prima serata..

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.

 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                EURO 75,00
La quota comprende:

Viaggio in pullman Gran Turismo, visita guidata della città, visita guidata a Palazzo Ducale incluso l’ingresso alla Camera degli Sposi, accompagnatore, assicurazione sanitaria.

La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 

Come funziona 

PRENOTA O RICHIEDI INFORMAZIONI CLICCANDO QUI