BRESSANONE, VIPITENO E CHIUSA

iStock 523199695 569x400

LA VALLE ISARCO

BRESSANONE, VIPITENO E CHIUSA

SABATO 14 DICEMBRE 

Programma di viaggio

Ritrovo nei luoghi e agli orari stabiliti in fase di prenotazione, sistemazione in pullman e inizio viaggio con itinerario Tirano-Aprica-Passo del Tonale. Sosta per ristoro in corso di viaggio.
Proseguimento via Autostrada da Mezzocorona fino a BRESSANONE. Conosciuta in tedesco come Brixen, la località è una miscela di Italia e Austria con la maggior parte degli abitanti di lingua tedesca, nonostante il villaggio sia parte d’Italia dalla fine della prima guerra mondiale. E’ la città più antica del Tirolo italiano e per molti secoli è stata una delle città più importanti della montagna del centro d’Europa e, per oltre un millennio, la casa dei vescovi della Regione. Il centro della città si concentra nell’alberata Piazza Duomo, lunga e rettangolare, dove si innalza una grande colonna marmorea e il Duomo di S. Maria Assunta con preziose decorazioni, ricco di marmi e candelabri di vetro di Murano. Accanto il Chiostro decorato con un ciclo di affreschi tra i più importanti di tutto l’arco alpino. Nella vicina Piazza Vescovile, si ammira il Palazzo dei Principi vescovi che presenta due facciate decorate da splendide logge rinascimentali e che ospita il Museo Diocesano con un’ampia collezione di antichi presepi. La via dei Portici Maggiori, nell'antico nucleo urbano, conserva ancora il carattere medievale.
La passeggiata porta al Mercatino di Natale che gode di una posizione davvero unica e di una scenografia architettonica molto particolare: è allestito in Piazza Duomo tra la cattedrale, la chiesa parrocchiale di San Michele e il Municipio. E’ abbastanza contenuto nell’estensione, ma è tra i più belli e pittoreschi dell’Alto Adige; partecipano all’evento 37 tradizionali casette in legno dove sono proposti tanti prodotti di artigianato artistico altoatesino sia tradizionale che moderno, candele e ceramiche fatte a mano, palline e angioletti in vetro, sculture e statuine in legno, presepi, oggetti in terracotta e tanti articoli da regalo in stile tirolese. 
Bressanone affascina anche per le proposte che fanno da cornice al mercatino: ogni giorno non mancano concerti di cori e strumenti, ricette tipiche, laboratori, rappresentazioni teatrali, celebrazioni liturgiche, escursioni in carrozza per il centro storico…
Pranzo libero. Non mancano gli stand gastronomici, che invitano ad assaggiare le specialità della Valle Isarco. Il mercatino di Natale di Bressanone è caratterizzato per essere un Green Event e l’offerta gastronomica  sarà di cibi e bevande stagionali, regionali e con ingredienti biologici.
Seconda tappa a  VIPITENO che si raggiunge via Autostrada (30 km). Sterzing per i tedeschi, è un'antica città feudale e località mineraria a 950 mt sul livello del mare; con i suoi 7000 residenti e a due passi dall'Austria, questo centro fa parte del circuito dei borghi più belli d'Italia. 
Tempo libero a disposizione per la visita del borgo e dei mercatini: l'atmosfera qui è tipicamente natalizia. Essendo Vipiteno una località alpina circondata da montagne innevate, il paesaggio è veramente suggestivo. Via Città Nuova è la parte più caratteristica della città e una delle strade più belle del Tirolo, concentrato di interessanti edifici in stile rinascimentale costruiti secondo la tradizione tirolese con vie porticate e case con ricche insegne dai vivaci colori. Simbolo di Vipiteno è la Torre delle Dodici, nella piazza principale e qui è allestito il mercatino, certificato Green Event, come quello di Bressanone, in quanto è organizzato secondo criteri di tutela ambientale. Il profumo è quello di cannella e di spezie, di legno di montagna e di dolci fatti in casa, e di vin brulé mentre la luce è quella delle casette in legno, tutte ordinate e addobbate.
Gli stand gastronomici propongono piatti della cucina locale, come il pane, lo speck, il dolce vin brulè o il succo di mele caldo; si potranno trovare raffinate qualità di formaggio, deliziosi salumi, vini nobili e liquori, tisane di erbe e prodotti biologici delle fattorie alpine locali.
Ci si ritrova al pullman e si lascia Vipiteno per raggiungere, il Borgo medievale di CHIUSA (Km 50) riconosciuto tra “I borghi più belli d’Italia”.
Quello che si svolge ogni anno nella cittadina è un mercatino di Natale del tutto particolare incentrato sul tema delle atmosfere medievali. Non a caso, viene chiamato anche “Natale Medievale”: i vicoli storici sono uno scenario naturale e accompagnano i visitatori in un viaggio nel tempo fino al lontano Medioevo!
Passeggiando tra le vie del centro, accanto alle antiche case tirolesi, s'incontrano guardiani notturni, mangiatori di fuoco, giocolieri e cavalieri, cori gospel. Il borgo emana un incredibile senso di quiete e meditazione: l'illuminazione stradale rimane spenta e le vie del paese sono illuminate dalla luce calda e avvolgente di candele e lanterne. 
In circa 20 bancarelle, intagliatori, artigiani del feltro, gioiellieri e fornai offrono ai visitatori i loro prodotti tipici. Le bancarelle si nascondono dietro rami di abete o in antiche cantine. I venditori, con abiti storici di lana e velluto, espongono ciotole in legno tornite, pantofole in feltro, figure del presepe finemente intagliate, innumerevoli prodotti realizzati con le erbe aromatiche dei masi contadini e una molteplicità di regali di Natale confezionati con amore. L’offerta si arricchisce di un’ampia proposta culinaria, tra Krapfen dolci e salati, fondute di cioccolato, spiedini alla frutta glassati, e svariate pietanze a base di selvaggina.
Nel tardo pomeriggio circa è previsto il ritrovo al pullman e la partenza per il viaggio di ritorno. 

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.

 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                EURO 50,00
La quota comprende:

Viaggio in pullman Gran Turismo - assicurazione - accompagnatore.

La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 Come funziona 

PRENOTA O RICHIEDI INFORMAZIONI CLICCANDO QUI