BOLZANO E IL LAGO DI CAREZZA

page 1

BOLZANO

LAGO DI CAREZZA IN VAL D'EGA

DOMENICA 22 DICEMBRE 

Programma di viaggio

Partenza in pullman Gran Turismo di prima mattina con ritrovo nei vari luoghi concordati in fase di prenotazione. Inizio del viaggio via Aprica-Passo del Tonale. Brevi soste durante il tragitto. Proseguimento via Autostrada da Mezzocorona fino all’uscita per Bolzano per proseguire verso la Val d’Ega.
Superata Nova Levante si raggiunge il Lago di Carezza, uno dei laghi più belli di tutto l’arco alpino, a 1.520 metri di altitudine e una delle destinazioni turistiche più famose e apprezzate di tutto l’Alto Adige.
Conosciuto anche come “Lago dell’Arcobaleno”, è alimentato da sorgenti sotterranee, dunque la sua profondità e l’estensione delle sue acque cambiano in base alla stagione: in primavera quando la neve si scioglie e i fiumi sotterranei sono in piena esso raggiunge la sua massima espansione, arrivando a quasi 300 metri di larghezza. D’inverno, al contrario, la portata delle acque sotterranee cala notevolmente, ciò porta ad una conseguente diminuzione delle dimensioni e della profondità, facendo sì che divenga completamente ghiacciato e coperto con uno strato di neve. Nella stagione invernale regala comunque uno splendido paesaggio, circondato da fitti boschi di conifere e immerso tra le Dolomiti; le due famose cime, Catinaccio e Latemar, offrono ai visitatori una splendida vista. 
Sulle sponde del lago viene allestito un piccolo mercatino natalizio. Pur offrendo mercatini di tutti i tipi, non esiste niente di simile in tutto l’Alto Adige. E’ un sogno invernale fatto di casette di legno che sembrano delle grandi lanterne, prodotti tipici e artigianali altoatesini, dagli infusi fino agli splendidi oggetti scolpiti in legno di pino cembro, sculture di ghiaccio e neve che rappresentano antichi miti e leggende delle Dolomiti, un presepe a grandezza d’uomo. Varie stufe a legna per riscaldarsi fanno del percorso intorno al lago un’esperienza natalizia unica ed emozionante: ripulito dalla neve, un sentiero circolare consente una passeggiata di circa 20 minuti attorno al lago per ammirare lo splendido panorama immersi nella natura.
Prima di risalire in pullman per raggiungere Bolzano ci sarà modo di ristorarsi presso il bar accanto al Lago o in paese.
Arrivo a Bolzano alle ore 12.30 circa. Il pomeriggio è a disposizione per gli acquisti e il pranzo libero presso il caratteristico mercatino di Natale o in una delle numerose birrerie. Possibilità di gustare tra gli stand gastronomici piatti preparati con prodotti regionali e legati alla tradizione locale: speck, canederli, selvaggina, stinco di maiale al forno e bolliti di carne serviti con crauti, contorni agrodolci, mirtilli rossi o gelatina di ribes. 
Non mancano i dolci da scegliere tra strudel, frittelle di mele, biscotti, stollen serviti con una tazza di vin brulè, cioccolata o un succo di mela caldo. Per gli amanti del buon vino stand dedicati ai superbi vini rossi e i bianchi Gewürztraminer o Müller Thurgau.
Per l’appuntamento più atteso dell’anno, la città si veste di calde luci, dei suoni e dei colori del Natale. Circa 80 espositori in Piazza Walther, nelle bancarelle a forma di casetta, offrono prodotti della tradizione natalizia altoatesina mentre in sottofondo risuonano canti e melodie. Il lavoro artigianale rappresenta il 30% dell’esposizione: statuette in legno e decorazioni, accessori d’abbigliamento (pantofole e cappelli), cartoleria e piccoli strumenti musicali ….
I tetti in loden delle casette si susseguono una dopo l’altra anche per tutte le strette e tipiche vie del centro storico, conferendo al capoluogo altoatesino un’atmosfera fiabesca. 
E’ l’occasione giusta per scoprire la città e il suo centro medievale che si snoda in un reticolo di stradine, portici, cornici rinascimentali, insegne in ferro battuto e facciate affrescate.
Da vedere sono la chiesa dei Domenicani, l’animatissima piazza Erbe con la statua del Nettuno e la via Portici, in cui si fronteggiano i portici italiani – sul lato sinistro – e quelli tedeschi, sul lato destro. Pregevoli i musei, capitanati da quello archeologico con la sua star, Ötzi, il pastore di cinquemila anni rinvenuto fra i ghiacciai posti tra la Val Senales e l’Austria.
A pochi passi da Piazza Walther aspettano i visitatori altre atmosfere natalizie: Il Parco di Natale allestito nel parco della Stazione offre artigianato, gastronomia e una pista di pattinaggio, la Corte delle Stelle nel cortile di Palazzo Mercantile con artigianato artistico e la Corte delle Campane nel cortile del cinema Capitol per un momento di relax.
Nel tardo pomeriggio è prevista la partenza per il viaggio di rientro con arrivo nelle varie località di partenza  in tarda serata.


  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.

 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                EURO 50,00
La quota comprende:

Viaggio in pullman Gran Turismo - assicurazione - accompagnatore.

La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 Come funziona 

PRENOTA O RICHIEDI INFORMAZIONI CLICCANDO QUI