WEEKEND IN VENETO

CHIGGIA

WEEKEND IN VENETO

14 - 15 SETTEMBRE

 

VILLA BADOER - PATRIMONIO UNESCO GIOIELLO DEL PALLADIO

GIARDINO MONUMENTALE di VALSANZIBIO a VILLA BARBARIGO PIZZONI ARDEMANI

CHIOGGIA E NAVIGAZIONE SULLA LAGUNA VENETA

Programma di viaggio:

Sabato 14 Settembre

Ritrovo agli orari e nei punti stabiliti in fase di prenotazione. Viaggio via Lecco – Autostrada A4.

Ore 10.00 circa arrivo a FRATTA POLESINE in provincia di Rovigo, località nota per la VILLA BADOER che andremo a visitare. La Villa, patrimonio UNESCO dal 1996, è luogo vivo, centro di innumerevoli attività culturali, splendido teatro per mostre, convegni, eventi e spettacoli di proprietà della Provincia di Rovigo.

La visita guidata comprende sia il prestigioso interno sia il parco (anteriore-posteriore). Tripudio di sobrietà ed eleganza, ogni anno richiama turisti da ogni parte del mondo, interessati a vedere dal vivo l’opera del grande maestro, Andrea di Pietro dalla Gondola, a noi tutti noto come Palladio.  Villa Badoer detta affettuosamente La Badoera quasi fosse la signora del paese, domina la piatta campagna polesana dal suo terrapieno, un basamento di pietra dove un tempo sorgeva un castello medievale. Ovviamente la sua posizione sopraelevata oltre che essere funzionale ad evitare le esondazioni dei fiumi, contribuisce ad amplificare l’impatto visivo, e permetteva ai signori dell’epoca di controllare le campagne circostanti sottolineando il loro rango elevato, accentuato dal canale (un tempo fiume navigabile) che separa il giardino dal resto del paese. Fu il nobile veneziano Francesco Badoer a commissionare il progetto della dimora ad Andrea Palladio e divenne il fulcro dell’immensa tenuta agricola dei Badoer, svolgendo la funzione di dominio sulla campagna che la maggior parte delle ville venete aveva in origine. Al tempo stesso la dimora è l’emblema dell’unione di Francesco Badoer e Lucietta Loredan, esponenti di due importanti casate nobili veneziane. Dal punto di vista architettonico, si tratta di un edificio estremamente sobrio, maestoso ed elegante con la facciata principale caratterizzata dalla loggia che richiama l’estetica dei templi. Si accede da una grande scalinata scenografica, che si dirama in una maestosa rampa centrale e due laterali. Internamente la struttura è tipicamente palladiana, con gli ambienti di servizio nel piano interrato, al di sopra le abitazioni del piano nobile e infine il granaio. All’interno è possibile ammirare gli affreschi di Giallo Fiorentino, che testimoniano l’amicizia tra Francesco Badoer e il cognato Giorgio Loredan. 

Terminata la visita si prosegue con il pranzo in Ristorante.

Nel primo pomeriggio si raggiunge VALSANZIBIO (40 Km) per la visita guidata al GIARDINO BARBARIGO-PIZZONI ARDEMANI, uno dei più importanti e raffinati esempi di Giardino all’Italiana e un museo all’aria aperta riconosciuto a livello internazionale. La splendida villa fu acquistata nel XV secolo dalla famiglia Contarini, per poi passare a quella dei Barbarigo a fine XVI secolo, a cui si deve la realizzazione del famosissimo Giardino che si estende su una superficie di 150.000 metri quadrati e si presenta con 60.000 metri quadrati di bosso, 70 statue di marmo bianco, 4 peschiere, 16 fontane, 800 piante di 76 essenze diverse e innumerevoli arbusti di varietà anche rare. L'opera ideata dall'architetto Luigi Bernini rappresenta l'esempio più significativo di giardino simbolico del Seicento, grazie al suo complesso monumentale costituito da fontaneruscellicascatescherzi d'acqua peschiere. Il significato dell'imponente struttura simboleggia il percorso spirituale che l'uomo deve compiere verso la purificazione e la salvezza, rafforzato anche dalla presenza di un labirinto (di bossi) che si sviluppa per circa un chilometro e mezzo.  L'itinerario inizia con il Portale di Diana, dove un tempo le barche potevano accedere mediante la valle di pesca di Santo Esusebio (da cui ValSanZibio); oggi è stato mantenuto un laghetto per valorizzare la sontuosa facciata arricchita da statue, fontane e bassorilievi in onore di Diana-Luna. Dopo aver oltrepassato l'Arco Sileno, si entra nel Giardino dove potrete trovare la peschiera denominata Bagno di Diana, la Fontana dell'Iride (con i suoi quattro zampilli che ricreano lo spettacolo dell'arcobaleno) e la Peschiera dei Venti. Raggiunta la Fontana della Pila, accederete al Gran Viale lungo il quale sono presenti fontane, statue e giochi d'acqua che vi condurranno verso la scalinata delle Lonze fino al piazzale principale della Villa. Qui troverete le otto figure allegoriche del giardino e la Fontana dell'Estasi,  meta finale del vostro “viaggio”. Lungo il percorso incontrerete il labirinto e l'Isola dei Conigli che simboleggia il superamento dei limiti dell'uomo attraverso la procreazione; non a caso è stata dedicata al coniglio, considerato il roditore più prolifico presente in natura. La Statua del Tempo, posta in contrapposizione all'Isola dei Conigli, raffigura un vecchio con le ali che simboleggia il Tempo entro il quale lo spirito umano compie il suo cammino per raggiungere la via della perfettibilità. Al termine della visita guidata si accede al percorso del Labirinto (il personale addetto, dalla torretta, indicherà la giusta via a chi l’avrà smarrita!)

Sistemazione in Albergo. Cena e pernottamento.

Domenica 15 Settembre

Prima colazione in Albergo. Trasferimento all’imbarcadero e alle ore 9.30 imbarco sulla Motonave e partenza per la Laguna Sud con la guida che illustrerà l’escursione: si inizia passando attraverso la Laguna di Lusenzo ed il porto di Chioggia alle proprie spalle; navigando verso nord si entra in un ambiente ricco di interesse naturalistico dove si potranno ammirare da vicino gli innumerevoli allevamenti di cozze, per poi arrivare in quel lembo di terra che divide la Laguna Veneta dal Mare Adriatico ovvero sul litorale di Pellestrina, piccolo borgo di pescatori di circa 6.000 abitanti, rallegrato dai vivaci colori delle case dove potremmo scorgere tra le porte socchiuse ancora qualche anziana signora lavorare il merletto al tombolo, caratteristico di quest’isola.

Sosta di circa mezz’ora sull’isola e ripartenza verso Sottomarina, dove l’arrivo è previsto verso le ore 12.30.

Passeggiata in gruppo per raggiungere, attraversando il Ponte dell’Unione, il centro storico di Chioggia, dove è previsto il pranzo con menu tipico di pesce fresco. 

Al termine tempo libero a disposizione per scoprire Chioggia che vanta uno dei centro storici più belli del Veneto.

E’ una graziosa cittadina che sorge su un insieme di piccole isole nella parte più meridionale della laguna di Venezia, uno dei porti di pesca più importanti d’Italia. Detta la “piccola Venezia” è un gioiellino autentico dove le tradizioni popolari si sono ben conservate. Anche qui al posto delle strade e delle piazze ci sono le calli e i campi. Proprio come Venezia ci sono canali, ponti e scorci pittoreschi. Camminando per le calli ci si accorge subito della particolare forma della città: presenta una pianta a spina di pesce, con un’ampia via principale e diverse calli perpendicolari ad essa. Chioggia è attraversata da nord a sud da Corso del Popolo, la strada principale dello struscio nonché cuore del centro storico. Lungo questa via si trova la chiesa di sant’Andrea, risalente al 1700, con la torre dell’orologio in stile romanico, opera di Giovanni Dondi dell’Orologio. In questa torre si trova l’orologio più antico del mondo. L’itinerario porta al punto forse più noto della città: il mercato del pesce, la famosa Pescheria. Qui ogni giorno arriva tutto il pesce fresco preso di notte dai pescatori locali, una tradizione secolare che si ripete ogni giorno. Si potrà passeggiare sotto i portici lungo i canali, ammirare gli edifici antichi attraversare i ponti e sostare a ponte Vigo, il balcone della città dove ammirare la laguna.

Nel tardo pomeriggio inizio viaggio di ritorno con sosta in Autogrill per la cena libera (non compresa nella quota). Arrivo nelle varie località in tarda serata.

.
 
  
Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.
 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                     EURO 260,00
 

Supplemento per sistemazione in camera singola  Euro 20,00
La quota comprende:

viaggio in pullman Gran Turismo – cena, incluse bevande, e pernottamento a Sottomarina di Chioggia in Hotel 3 / 4 stelle in camere doppie con servizi – pranzi in ristorante il sabato e la domenica, bevande incluse – biglietti di ingresso per le visite alla Villa Badoer e al Giardino di Valsanzibio incluso il Labirinto – visite guidate come da programma – escursione sulla Laguna Veneta con guida – accompagnatore – assicurazione sanitaria.

Sono escluse dalla quota le bevande durante la cena in Hotel – gli extra personali – tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 

 

Come funziona 

PRENOTA O RICHIEDI INFORMAZIONI CLICCANDO QUI 

VACANZA MARE IN SICILIA al NICOLAUS CLUB PARADISE BEACH

SICILIA NICOLAUS

VACANZA MARE IN SICILIA

al NICOLAUS CLUB PARADISE BEACH 

1 - 8 SETTEMBRE

 

POSIZIONE - L'Hotel Club Paradise Beach, villaggio turistico proposto dal tour operator Nicolaus, é situato in uno splendido angolo della Sicilia Occidentale, a pochi chilometri dal Parco Archeologico di Selinunte e a circa 100 km dall’Aeroporto di Palermo.

STRUTTURA – 248 camere ampie che possono ospitare fino a 4 persone, dotate di TV satellitare, aria condizionata, minifrigo, cassaforte, telefono, servizi privati, phon.

SPIAGGIA - di sabbia fine e dorata, è una delle più grandi e apprezzate dell’intera Sicilia. Il lido, attrezzato con ombrelloni, lettini e una base nautica, è raggiungibile percorrendo un brevissimo sentiero di 150 metri. Durante l’alta stagione è in funzione un minibus elettrico che accompagna i clienti che ne fanno richiesta. Sedia Job a disposizione degli ospiti con difficoltà motorie. Possibilità di noleggio teli mare.

SERVIZI - 2 ristoranti, bar centrale nella hall, bar boschetto nei pressi della spiaggia, bar disco, sala TV, sala meeting climatizzata da 400 posti. Possibilità di utilizzo passeggini per bambini 0-3 anni, fino a esaurimento disponibilità. 2 piscine di cui una per bambini, 3 campi da tennis, 1 campo da calcetto, 1 campo da beach volley, campo da bocce, tiro con l’arco. Area bambini attrezzata con giochi. Wi-Fi - connessione gratuita nella zona hall, piscina, spiaggia e in terrazza bar.

SERVIZI A PAGAMENTO - Boutique-bazar che propone abbigliamento sportwear e casual, accessori, tessuti e prodotti di artigianato locale, sigarette, riviste, quotidiani; lavanderia, lezioni individuali degli sport previsti, equitazione nelle vicinanze, noleggio di pedalò, laser, windsurf, catamarani e canoe.

ANIMAZIONE E ATTIVITA’ SPORTIVE - Il Nicolaus Team Vi coinvolgerà rallegrando le vostre giornate con un ricco programma di attività sportive, tornei, giochi, corsi di danza e attività specifiche per il benessere del corpo e della mente.  La sera intrattenimento musicale, spettacoli in anfiteatro, notti magiche con serate esclusive e party a tema, per una vacanza indimenticabile.

Per i bambini: Il Nicolino Team, in compagnia della nostra simpatica Mascotte Nicolino, si prende cura dei piccoli ospiti con attività suddivise per fasce di età: Nicolino Baby Club, 3-6 anni (non compiuti), Nicolino Mini Club, 6-12 anni (non compiuti).

Il Nick Club suddiviso per fasce d’età 12-15 anni e 15-18 anni, è lo spazio dedicato ai teenager che propone un programma innovativo e orientato a una nuova idea di organizzazione del tempo, coinvolgendoli in attività dedicate (anche social).

PROGRAMMA:

1 SETTEMBRE Trasferimento in pullman dalla Valtellina a Malpensa e imbarco per Palermo.

All’arrivo trasferimento al Villaggio PARADISE BEACH e sistemazione nelle camere riservate.

Dal 2 al 7 SETTEMBRE           giornate libere per relax mare con la possibilità di effettuare escursioni (Parco Archeologico di Selinunte-Riserva del Belice-Alcamo-Golfo di Castelvetrano,…)

Il lido attrezzato con ombrelloni e lettini è raggiungibile percorrendo un breve sentiero di 150 metri. Servizio spiaggia incluso nella quota con possibilità di noleggio teli mare.

Per l’intero soggiorno è previsto il trattamento di soft inclusive che prevede la pensione completa con bevande ai pasti (acqua, vino e soft drink alla spina) e l’open Bar presso il bar centrale della Hall dalle 10 alle 22 e presso il Bar Boschetto in prossimità della spiaggia, dalle 10 alle 18, con consumo illimitato (alla spina e in bicchieri di plastica) di acqua, aranciata, cola, succhi di frutta e tè freddo. Presso il bar centrale della hall dalle 12 alle 12.30 Pizza-Time e dalle 19 alle 19.30 Aperi-Time alcolico e analcolico. A pagamento: alcolici e superalcolici nazionali ed esteri, caffetteria, bevande e acqua non alla spina, gelati, snack e tutti i prodotti confezionati oltre a tutto quanto non specificato alla voce “Open Bar”. A colazione è previsto l’Angolo del Dormiglione che offre la possibilità di effettuare una colazione al bar dalle 10 alle 11, con caffè americano e cornetteria.

8 SETTEMBRE Rilascio delle camere e trasferimento in Aeroporto – volo Palermo-Malpensa e proseguimento per la Valtellina in pullman privato.

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.

 
QUOTA ADULTO IN DOPPIA                    EURO 850,00

- ADULTO in singola    Euro 1050,00                                 -  3 /18 anni  in 3° letto         Euro  460,00

 - ADULTO 3°/4° letto Euro   720,00                                       -  3 /18 anni  in 4° letto         Euro  610,00    
 
La quota comprende:

Trasferimenti in bus dalla Valtellina a Malpensa e viceversa – volo Malpensa/Palermo/Malpensa – tasse aeroportuali – franchigia bagaglio 15 Kg – trasferimento dall’Aeroporto di Palermo al Villaggio e viceversa – sistemazione alberghiera in camere doppie – tassa di soggiorno – tessera Club - trattamento di soft inclusive – servizio spiaggia – assicurazione medico/bagaglio – accompagnatore.

La quota non comprende gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 

Come funziona 

PRENOTA O RICHIEDI INFORMAZIONI CLICCANDO QUI 

OKTOBERFEST 2019

Oktoberfest

OKTOBERFEST

MONACO

5/6 OTTOBRE

 

Dalla Valtellina in bus a MONACO: l’Oktoberfest è un appuntamento unico da vivere almeno una volta nella vita, ma al quale, avendolo vissuto per una volta non potrete più rinunciare.

La festa sicuramente più folle del mondo continua a stupire e affascinare

per il suo spirito rimasto invariato con il passare del tempo.

Programma di viaggio

Venerdì 4 / Sabato 5 Ottobre
Il pullman partirà nella tarda serata del venerdì garantendo di arrivare a Monaco la mattina per l’apertura dei tendoni (compatibilmente con meteo e traffico) e non perdere nemmeno un minuto di festa!
Giornata intera per godere del clima di festa, tra litri di birra e cibi tipici, giostre e attrazioni.
I veri protagonisti sono i visitatori provenienti da ogni parte del mondo che vivono la festa con lo scopo di socializzare e divertirsi. Capiterà di occupare il tavolo con persone di diversa cultura e lingua e dopo pochi minuti lanciare un brindisi dopo aver ordinato “Ein Mass”, ovvero il quasi litro di birra!
 
Il tempo libero a disposizione darà la possibilità di visitare il centro di Monaco individualmente.
 
Alle 20.30 circa è previsto il ritrovo al pullman per uscire da Monaco e raggiungere la regione austriaca del Tirolo per la sistemazione nell’Albergo prenotato. Pernottamento.
 
Domenica 6 Ottobre
Prima colazione in hotel. Rilascio delle camere e alle 9,30 circa trasferimento a Innsbruck per visita libera della città e pranzo libero.
 
Ore 15:00 circa partenza per il rientro in Valtellina dove l'orario d'arrivo è previsto in serata.

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.
 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                    EURO 140,00

La quota comprende:

Viaggio in Pullman Gran Turismo - sistemazione in Hotel 3 Stelle*** in zona Tirolo (ca.100 km da Monaco) - pernottamento e I^ colazione – tassa di soggiorno - assicurazione sanitaria - accompagnatore d’agenzia.

La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 

Come funziona 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GOLFO DEL TIGULLIO

Portofino baia

LIGURIA ALLA SCOPERTA DELLE PERLE DEL GOLFO DI TIGULLIO

SANTA MARGHERITA LIGURE

PORTOFINO

SAN FRUTTUOSO 

31 AGOSTO

 

Programa di viaggio.

Partenza in pullman Gran Turismo agli orari e nei luoghi stabiliti in fase di prenotazione.

Breve sosta in Autogrill.

Ore 10.00 circa arrivo a SANTA MARGHERITA LIGURE. Incontro con la guida locale e visita della cittadina, bellissima ed elegante località con i palazzi eleganti, i negozi alla moda, il porto, il bel lungomare e il Castello cinquecentesco, che è stato un edificio difensivo. Tempo a disposizione per una passeggiata sul bel lungomare magari gustando l’eccellente focaccia locale.

Alle ore 12.00 pranzo in Ristorante con menù di pesce.

Partenza da Santa Margherita Ligure in battello per PORTOFINO dove si arriva dopo 15 minuti di navigazione. Tempo a disposizione per la visita a questo borgo di mare famoso nel mondo, sinonimo di eleganza e dolce vita, luogo simbolo della Liguria e del turismo nel Mediterraneo. Costruito attorno a una baia, con le case alte e colorate addossate al porticciolo e alla celebre piazzetta, è tutto circondato dal verde del Parco e sormontato dal Castello Brown. Il mare riflette i colori delle case, del cielo e della vegetazione e ospita gli yacht dei VIP.

Trasferimento in battello da Portofino a SAN FRUTTUOSO che si raggiunge dopo mezz’ora di navigazione.

Incastonata in una profonda insenatura, la splendida baia di S. Fruttuoso di Capodimonte ospita una magica abbazia, oggi di proprietà del FAI (www.fondoambienete.it), intorno alla quale si sviluppano una spiaggetta, una chiesa, la Torre dei Doria e poche casette dei pescatori che si specchiano nel blu smeraldo del mare, su un fondo verde scuro di pini.

Il programma prevede l’ingresso al famoso Monastero, piccolo gioiello in un’oasi di pace e tranquillità, circondato da mare e monti. Risalente all’anno mille il luogo ha avuto diversi ruoli (da covo dei pirati a borgo di pescatori) e in seguito, per secoli, proprietà dei principi Doria che trasferirono qui i sepolcri famigliari. Nel 1983 la famiglia Doria lo donò al FAI che si dedicò all’opera di restauro terminata nel 2017.

Alle ore 17,00 circa rientro a Santa Margherita Ligure in battello costeggiando la splendida costa.

Breve tempo a disposizione. Ritrovo al pullman e alle ore 18.00 circa partenza per il viaggio di rientro in Valtellina.

Arrivo previsto in serata.

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.

In caso di mare mosso e di impossibilità a raggiungere Portofino e S.Fruttuoso in battello sarà cura dell’accompagnatore proporre un programma alternativo.
 
 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                    EURO 130,00

La quota comprende:

Viaggio in pullman Gran Turismo – visite guidate come da programma – pranzo in Ristorante – biglietto d’ingresso all’Abbazia di S. Fruttuoso - accompagnatore – assicurazione sanitaria.

La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 

Come funziona 

PRENOTA O RICHIEDI INFORMAZIONI CLICCANDO QUI 

MATERA

matera sito

MATERA "la città dei sassi"

e tanto altro tra Basilicata e Puglia

1/6 OTTOBRE

Programma di viaggio:

MARTEDI’ 1 OTTOBRE                      VALTELLINA – SANTARCANGELO DI ROMAGNA – TERMOLI

Partenza di prima mattina dalle varie località di residenza concordate in fase di prenotazione.

Sosta per ristoro in Autogrill.

Proseguimento verso la Romagna per arrivare a SANTARCANGELO, a 10 Km circa da Rimini sulla via Emilia, dove è previsto il pranzo in Ristorante con menù tipico romagnolo.

Tempo a disposizione per una passeggiata alla scoperta di questo borgo che, grazie a nobili palazzi, case borghigiane, vicoli e piazzette deliziose, si è guadagnato il titolo di “Città d’Arte”. Attraverso un dedalo di vicoli si scopriranno scorci bellissimi che regalano forti emozioni.

Proseguimento del viaggio verso il Sud con arrivo nel tardo pomeriggio a TERMOLI.

Sistemazione in Albergo nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

Dopo cena, con una breve passeggiata, si potrà raggiungere il centro del piccolo borgo medievale di Termoli che sorge arroccato su un promontorio roccioso a strapiombo sul Mediterraneo ed è caratterizzato dal Castello Svevo, dalla Cattedrale, da piccole stradine, e piazzette e il vicolo più stretto d’Italia!

 

MERCOLEDI’ 2 OTTOBRE           TERMOLI – TRANI – CASTEL DEL MONTE – ALTAMURA

Prima colazione in Albergo. Rilascio delle camere, sistemazione in pullman e partenza per TRANI.

Incontro con la guida e passeggiata alla scoperta della splendida cittadina sul mare: si inizia dall’incantevole Cattedrale di San Nicola Pellegrino, tesoro romanico a strapiombo sul mare, insolitamente alta rispetto agli altri edifici religiosi della regione, dal ricco interno decorato. A pochi passi dalla Cattedrale, spicca il Castello Svevo, imponente fortino voluto da Federico II, mentre alle spalle del porto si snodano i vicoletti del quartiere ebraico della Giudecca, tra antiche sinagoghe e botteghe artigianali. Poco lontano, si trova la Villa Comunale, rilassante giardino pubblico sul mare. Racchiuso tra il molo di Santa Lucia e quello di Sant’Antonio, cuore della movida notturna e centro pulsante del paese è l’elegante porto sull’Adriatico, recuperato a regola d’arte, dove comprare il pesce fresco o gustare un calice di ottimo Moscato in riva al mare.

Pranzo in Ristorante a Trani e tempo a disposizione prima di proseguire il viaggio per arrivare a CASTEL DEL MONTE. Incontro con la guida per la visita a questo geniale esempio di architettura medievale: Castel del Monte è una straordinaria fortezza voluta da Federico II di Svevia, imperatore del Regno di Sicilia, che si erge su una collina verde nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia ed è il simbolo principale dell’intera Puglia.

Oggetto di studi nel corso degli anni circa il suo reale utilizzo, continua ad affascinare visitatori, studiosi e curiosi lasciando in chi la visita una sensazione di piacevole enigma. La sua planimetria è basata sull’otto come numero guida e il suo posizionamento è studiato in modo da creare particolari simmetrie di luce nei giorni di solstizio ed equinozio. Otto sono i lati della pianta del Castello, otto le sale del piano terra e del primo piano a pianta trapezoidale disposte in modo da formare un ottagono, e otto sono le imponenti torri, ovviamente a pianta ottagonale, disposte su ognuno degli otto spigoli. In aggiunta a questo l’impianto militare Castel de Monte curiosamente manca degli elementi che caratterizzano la maggior parte dei monumenti militari del periodo come le mura di cinta e il fossato.

Proseguimento del viaggio per arrivare nei dintorni di ALTAMURA nel tardo pomeriggio.

Sistemazione in Albergo nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

 

GIOVEDI’ 3 OTTOBRE            MATERA

Prima colazione in Albergo. Incontro con la guida e intera giornata dedicata alla visita di Matera, la famosa città lucana dei “Sassi”, abitazioni rupestri ricavate in parte da cavità naturali nella roccia che si alternano a caverne e labirinti creando un paesaggio unico. Dichiarata Patrimonio Mondiale Unesco nel 1993, è città tra le più antiche del globo, forse uno dei primi insediamenti umani in Italia. Visita del nucleo urbano originario, sviluppatosi a partire dalle grotte naturali successivamente modellate in strutture sempre più complesse all’interno di due meravigliosi anfiteatri naturali, il Sasso Caveoso a sud e il Sasso Barisano a nord.

Durante le visite è previsto il pranzo in Ristorante. Nel pomeriggio proseguono le visite per approfondire la conoscenza della città e del suo territorio e per vivere la sensazione unica di viaggiare nel tempo. Si andrà alla scoperta degli insediamenti umani la cui similarità con molte zone attorno a Gerusalemme, ha fatto sì che i Sassi siano stati usati come set di diversi film tra i quali “Il Vangelo secondo San Matteo” di Pasolini e “La Passione di Cristo” di Mel Gibson. Negli anni ’50 Matera era additata come il simbolo dell’arretratezza del Sud Italia ma oggi la città è fiorita di un nuovo splendore e si prepara ad essere la Capitale Europea della Cultura 2019. Il programma prevede la visita ad una delle ben 156 chiese “rupestri” presenti nei Sassi, luoghi mistici arricchiti da preziosi affreschi dove la religiosità ha determinato l’evoluzione della vita umana.

Nel tardo pomeriggio rientro in Albergo, cena e pernottamento.

 

VENERDI’ 4 OTTOBRE   LE GROTTE DI CASTELLANA – IL MARE DI POLIGNANO - I TRULLI DI ALBEROBELLO

Prima colazione in Albergo.

Intera giornata in escursione.

Si inizia con la visita ad uno dei luoghi naturali più sorprendenti della Puglia, le GROTTE DI CASTELLANA scoperte nel 1938 nell’altopiano delle Murge, suolo calcareo simile al Carso friulano dove per millenni l’acqua ha trasformato il mondo sotterraneo. Lungo un percorso agevolmente percorribile e con la presenza di una guida esperta si effettuerà la visita delle grotte a 70 metri circa di profondità in uno scenario stupefacente di stalattiti, stalagmiti fossili, cavità, caverne dai nomi fantastici; l’ultima e la più bella, la Grotta Bianca, per la sua ricchezza e il biancore dell’alabastro, è definita la più splendente al mondo.

Proseguimento per POLIGNANO A MARE dove è previsto il pranzo in Ristorante.

A seguire vista del borgo, piccolo angolo di poesia tra il bianco delle case e l’azzurro del mare.

Il luogo più conosciuto in assoluto è la suggestiva spiaggetta di Lama Monachile dal nome della foca monaca qui presente in passato: due pareti di roccia a strapiombo sul mare e una piccola insenatura nel mezzo. Lo spettacolo di questo piccolo pezzo di mare gelosamente custodito dalle falesie è una di quelle cose che difficilmente si dimenticano. Dal ponte borbonico si può osservare tutta la cala. Particolare è il piccolo centro storico dove tra le viuzze si coglie un mix di stili e culture diverse come quella araba, bizantina, spagnola e normanna. Si accede al centro passando sotto l’Arco della Vecchia Porta per poi trovarsi tra un dedalo di vicoli, di piazzette, bianche scalinate fiorite, piccole chiese e meravigliose terrazze su un mare azzurrissimo.

Polignano, quando era solo un piccolo borgo di pescatori, ha dato i natali a Domenico Modugno. Sul lungomare che porta il suo nome è posta una statua in bronzo a braccia aperte come volesse intonare la famosa “Volare”.

Il pomeriggio prosegue con la visita di ALBEROBELLO: dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1996, è considerata la capitale dei trulli, le caratteristiche costruzioni a secco che ricordano le case delle fiabe. Si passeggerà senza meta tra le viuzze del meraviglioso centro storico unico al mondo per ammirare i famosi trulli, suggestivi e singolari, nel Rione Monti e Aia Piccola dove se ne contano tutt’oggi oltre 1000, per arrivare alla sommità del colle dove domina la chiesa-trullo di S. Antonio con una pianta a croce greca e una cupola alta 21 metri, a forma di trullo.

Rientro in Albergo. Cena e pernottamento.

 

SABATO 5 OTTOBRE              MATERA – PINETO DEGLI ABRUZZI

Prima colazione in Albergo e rilascio delle camere.

Trasferimento a MATERA e incontro con la guida che accompagnerà al Belvedere di Contrada Murgia Timon, uno dei due altopiani posti di fronte ai Sassi, al di là del torrente Gravina.

Da qui si apre una splendida vista d’insieme dei Sassi ed è l’area delle chiese rupestri.

Dall’area panoramica di Murgia Timone,  la visuale sull’antica città è di un’incredibile bellezza. Dall’altopiano murgico infatti la città si mostra nel suo insieme, mostrando in un solo colpo d’occhio i tre quartieri dell’antico abitato: a sinistra il Sasso Caveoso dove sono evidenti una gran parte di grotte scavate su vari livelli del pendio, al centro il colle della Civita origine della cittadella medievale fortificata dominata dal Duomo e infine a destra il Sasso Barisano identificabile con l’imponente chiesa di Sant’Agostino.

In bus si raggiunge l’agriturismo dove è previsto il pranzo.

Di seguito la partenza verso Termoli.

Sistemazione in Albergo nelle camere riservate, cena e pernottamento.

  

DOMENICA 6 OTTOBRE                     PINETO – LORETO – VALTELLINA

Prima colazione in Albergo e partenza per Loreto.

Incontro con la guida e visita al Santuario della Santa Casa, uno dei luoghi del culto mariano più visitati al mondo: il Santuario custodisce al suo interno uno dei più grandi tesori della spiritualità cattolica: la Santa Casa di Nazareth dove la Vergine Maria nacque, crebbe e dove avvenne l’annunciazione della sua divina maternità. Le semplici mura in pietra che costituiscono il nucleo originale della casa sono riccamente decorate all’esterno con bassorilievi cinquecenteschi in marmo di grande pregio, realizzati dai migliori artisti dell’epoca, su disegno del Bramante, chiamati appositamente per dare degna copertura ad un luogo di così grande importanza spirituale. Studi storici testimoniano il trasporto nella cittadina marchigiana avvenuti nel dicembre del 1294 in seguito alla caduta dei regni cristiani di Terra Santa.

Alle ore 13.00 circa arrivo a SENIGALLIA dove è previsto il pranzo con menù a base di pesce. Proseguimento del viaggio per il rientro in Valtellina con brevi soste in Autogrill e arrivo nelle destinazioni di partenza in tarda serata.

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.
 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                                           €  790,00
Supplemento per sistemazione in camera singola, su richiesta         € 135,00

La quota comprende:

Viaggio in pullman Gran Turismo - sistemazione in Alberghi categoria 3 stelle in camere doppie con servizi - trattamento di pensione completa, esclusa la cena dell’ultimo giorno e bevande incluse – tasse di soggiorno - visite guidate come indicato in programma e biglietti d’ingresso dove previsti – assicurazione medico sanitaria - accompagnatore d’Agenzia.

La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 

Come funziona 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina 3 di 7