VAL VENOSTA

IMG 9347 SITO

VAL VENOSTA

Castelli, chiese, paesini d’incanto e tanta natura

 

SABATO 25 APRILE 

La magia e l’incanto del campanile di Curon
Il Convento di Carlo Magno in Val Mustair
Medioevo e rinascimento nell’imponente Castel Coira dei Conti von Trapp
Glorenza, la più antica e la più piccola città del Tirolo

 

Il programma della giornata:
Partenza in pullman dalle località e agli orari convenuti in fase di prenotazione.
Si raggiunge l’Alta Engadina via Tirano e il Passo del Bernina con grandiose visioni di montagne e ghiacciai. Si percorre la valle dell’Inn e si tocca SCUOL, località turistica molto frequentata.
Breve sosta per ristoro durante il tragitto.
Si prosegue verso il territorio austriaco che si raggiunge dopo aver oltrepassato la dogana svizzera di Martina.
Superato il Passo Resia a 1500 metri d’altezza si rientra in Italia per arrivare alle 10.00 circa a
CURON VENOSTA. Sosta sul lago per ammirare l’attrazione turistica: dalle acque del Lago di Resia emerge il campanile di una vecchia chiesa sommersa. E’ la chiesa medievale di Santa Caterina dell’antico paesino di Curon Venosta sommerso nel 1950 con la costruzione di una diga nata per unire il Lago di Resia con il Lago di Curon.
L’itinerario prosegue per raggiungere CASTEL COIRA in località Sluderno. E’ uno dei castelli più grandiosi e meglio conservati dell’Alto Adige. Il programma prevede la visita guidata al castello, proprietà dei conti Trapp dal 1504.  Custodisce mobilia di pregevole fattura, oggetti antichi, arte di epoche diverse e la più 
grande collezione europea privata di armi. Nella sala delle armature sono conservate più di 50 armature complete tutte in ottino stato.
Terminata la visita si prosegue per GLORENZA, la città più piccola dell’Alto Adige, circa 900 abitanti, in provincia di Bolzano. Straordinaria ad ogni angolo, con i portici che la attraversano e le mura che la circondano, per le sue case e residenze pittoresche, per la sua bellezza e il suo fascino, è considerata uno dei borghi più belli d’Italia.
A Glorenza è prevista la pausa per il pranzo libero e per una passeggiata che permetterà di scoprire l’antico centro storico.
Nella splendida cornice delle montagne si prosegue il viaggio verso la Val Monastero per rientrare in territorio svizzero. Giunti a MUSTAIR il programma prevede la visita guidata al Monastero Benedettino di San Giovanni. Sorto nel 775 d.C. per volere di Carlo Magno in persona, scampato ad una bufera di neve dopo essere stato incoronato Re dei Longobardi. E’ stato inserito nella lista del Patrimonio Culturale dell’Umanità dell’UNESCO nel 1983 per via dello straordinario ciclo di affreschi di epoca carolingia e delle sculture romaniche che conserva. 
Gestito dalle suore benedettine, il Monastero di San Giovanni è eccezionale non solo per la sua architettura, i suoi affreschi, i ritrovamenti archeologici e suo patrimonio artistico, ma ugualmente è straordinario il fatto che riunisca in un tutt'uno la vita monastica, la cultura, il museo, la ricerca e il restauro.
Al termine della visita viaggio di rientro in Valtellina.
 
 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE ADULTO EURO 70,00
 
 
Il viaggio verrà effettuato con minimo 30 persone partecipanti
 
La quota comprende: 

Viaggio in pullman Gran Turismo – ingressi e visite guidate al Castel Coira e al Monastero di San Giovanni – accompagnatore – assicurazione

La quota non comprende:

Eventuali extra personali e tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”.

PRENOTA O RICHIEDI INFORMAZIONI CLICCANDO QUI