SONCINO E FESTA DEL TORRONE A CREMONA - Partenza dalla Valtellina

soncinocremona

SONCINO E CREMONA 

FESTA DEL TORRONE 

18 NOVEMBRE

Nella prima mattinata partenza partenza in pullman dalla varie località previste.
Sosta in autogrill lungo il tragitto.
Ore 10.30 circa arrivo a Soncino e incontro con la guida per la visita del borgo.
 
Soncino è un borgo tranquillo, ritenuto uno dei più belli d’Italia, ricco di suggestive testimonianze storiche ed artistiche completamente circondato da mura in cotto, ai piedi di una imponente rocca sforzesca perfettamente conservata. La Rocca è una costruzione dal grande valore storico che ha assunto un’importanza nazionale in quanto edificata nell’area di Soncino la quale, favorita dalla posizione geografica nei pressi del fiume Oglio, rivestì un essenziale ruolo difensivo servendosi del confine naturale fornito dallo stesso fiume che separava i territori orientali del Ducato di Milano dalla Repubblica Veneta.
Realizzata nel XV secolo, rappresenta l’esempio di architettura militare meglio conservato di tutta la Lombardia. La struttura dell’edificio ne denota l’uso principalmente militare, forte di elementi architettonici strettamente legati all’impiego strategico, quali: spesse muraglie di difesa, quattro torrioni angolari, i camminamenti di ronda, due cortili ed un profondo fossato, un tempo ricolmo d’acqua con i ponti levatoi, le feritoie.
Dopo la visita alla Torre si farà una passeggiata nel borgo per arrivare alla Piazza del Comune sulla quale si innalza l’imponente Torre civica.
 
Al termine della visita guidata è previsto il pranzo in Ristorante.
 
Trasferimento in pullman a Cremona (50 Km circa)
Pomeriggio libero a disposizione per vivere la città animata con spettacoli, eventi e prelibate degustazioni in occasione della Festa del Torrone, il dolce simbolo di Cremona che si potrà gustare ed acquistare in tutte le sue forme e gusti.
 
Si passeggerà nel centro, elegante e signorile, di stampo medievale con palazzi e grandi chiese attorno alla Piazza del Comune: la Cattedrale con il poderoso Torrazzo, la torre campanaria in muratura più alta d’Europa (mt 112 circa), il Palazzo Comunale, la Loggia dei Militi.
Un fastoso corteo percorrerà le vie del centro rievocando il matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti. Sbandieratori, tamburi, dame e cavalieri, arcieri e giullari sfileranno fino a raggiungere Piazza del Comune dove i due sposi verranno simbolicamente uniti in matrimonio dando inizio ai festeggiamenti.
 
Ore 18.30 circa ritrovo al pullman e partenza per il viaggio di rientro in Valtellina con arrivo in tarda serata.
 
 QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE       € 68,00
 
 La Quota comprende:
Viaggi
viaggio in pullman Gran Turismo – visita di Soncino con guida e biglietti d’ingresso inclusi – pranzo in ristorante con menù tipico e bevande incluse –
accompagnatore d’agenzia – assicurazione medico sanitaria
La Quota non comprende;
Tutto quanto non indicato ne "La Quota comprende".
 
  
Il viaggio verrà confermato con un minimo di 30 partecipanti.
 

Come funziona 

SCEGLI IL LUOGO DI PARTENZA E PRENOTA ONLINE  

VIGEVANO E LA CERTOSA DI PAVIA - Partenza dalla Valtellina

LA CERTOSA SITO

VIGEVANO E LA CERTOSA DI PAVIA 

Storia e cultura in Lomellina tra i gioielli dei Visconti e degli Sforza

30 SETTEMBRE

 
Programma di viaggio :
 
Nella prima mattinata partenza in pullman dalle varie località previste.
Arrivo alla Certosa alle ore 10.15 circa. Incontro con i monaci cistercensi che, oltre a svolgere la loro vita monastica, si occupano anche delle visite guidate alla chiesa, ai chiostri del convento ed alla vendita di articoli sacri e di vari prodotti tipici.
La Certosa di Pavia è uno dei più celebri monumenti dell’arte rinascimentale italiana a circa sette chilometri da Pavia. La sua storia è legata alle potenti famiglie lombarde dei Visconti e degli Sforza.
I primi ne furono i fondatori, nel 1396, quando Gian Galeazzo pensò alla costruzione di una cappella-mausoleo di famiglia. I secondi videro il compimento della chiesa nel 1451.  Oltre due secoli furono necessari per completare il monumento, con inevitabile sovrapposizione di stili (tardo gotico, rinascimentale, barocco). Il complesso è veramente fastoso. La facciata è una sorta di museo di scultura all’aperto con decorazioni in marmi bianchi e policromi. Sia l’interno che l’esterno offrono una esuberante ricchezza decorativa grazie alla presenza di sculture, bassorilievi, pale d’altare, cicli affrescati, preziosi altari. Al suo interno convivono, fra le altre, opere del Perugino, del Bergognone, del Nuvolone e un’opera del Guercino.
L’edificio è composto da un insieme di spazi quali la chiesa, dedicata alla Madonna delle Grazie, i chiostri, la foresteria o Palazzo Ducale, le corti di servizio e una vasta area di terreno e campi coltivati.
Ore 12.00 circa trasferimento al Ristorante nel Parco del Ticino e pranzo con menù tipico.
Al termine del pranzo il programma prosegue col trasferimento in pullman a Vigevano dove è prevista la visita a piedi con guida. Si avrà modo di scoprire una piccola meraviglia, situata in provincia di Pavia ma a pochissimi chilometri da Milano. Seppur famosa in tutto il mondo per l’importante produzione di scarpe, è una perla del Rinascimento capace di stupire per l’arte e l’architettura espressioni di un periodo storico grandioso.
Qui hanno lavorato e lasciato le loro testimonianze i più grandi, da Leonardo da Vinci al Bramante.
Il duca Ludovico Il Moro fece realizzare quella che per lui doveva essere una città ideale, costruita secondo i dettami dell’arte e del pensiero rinascimentale. La sua Piazza Ducale, è una delle piazze più famose d’Italia, esempio di perfezione architettonica e urbanistica; un gioiello dalla bellezza unica e dalle dimensioni enormi lunga 134 metri e larga 48: un grande rettangolo ottimamente conservato in cui ogni elemento è stato progettato armonicamente. 
Ma a Vigevano c’è altro da vedere: la Cattedrale di Sant’Ambrogio, Il Palazzo Ducale già Castello Sforzesco con all’interno il Museo Internazionale della Calzatura, la Torre del Bramante, …
Al termine della visita è previsto del tempo libero da trascorrere nel cuore della città.
Ritrovo al pullman e alle ore 18.00 partenza per il rientro in Valtellina.
Breve sosta durante il tragitto e arrivo nelle località di partenza in serata.
 
 QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE       € 88,00
 
 La Quota comprende:
Viaggi
Viaggio in pullman Gran Turismo - visita alla Certosa con l’assistenza dei monaci preposti - visita di Vigevano con guida -
pranzo in Ristorante con menù tipico e bevande incluse – accompagnatore – assicurazione medico sanitaria
La Quota non comprende;
Tutto quanto non indicato ne "La Quota comprende".
 
  
Il viaggio verrà confermato con un minimo di 30 partecipanti.
 

Come funziona 

SCEGLI IL LUOGO DI PARTENZA E PRENOTA ONLINE