IL CENACOLO DI LEONARDO

CEN SITO

IL CENACOLO DI LEONARDO

I NAVIGLI

SANT'EUSTORGIO E LE RELIQUIE DEI RE MAGI

GIOVEDI' 18 GIUGNO

 

Il programma della giornata
 
Partenza in pullman dai punti di ritrovo e agli orari concordati in fase di prenotazione.
Sistemazione in pullman e partenza per Milano.
Arrivo previsto alle ore 10.00 circa e incontro con la guida in Piazza Santa Maria delle Grazie.
Qui, dopo un’ampia introduzione all’aperto, si accede al Convento Domenicano di Santa Maria delle Grazie dove, nell’ex refettorio, è esposto il capolavoro rinascimentale più noto al mondo e l’apice professionale di Leonardo da Vinci, il Cenacolo o Ultima cena, patrimonio dell’Unesco e capolavoro assoluto della storia dell’arte; una delle opere d’arte più importanti di tutti i tempi sia per la sua carica innovativa che per l’impatto che ebbe sugli artisti di tutte le epoche. Leonardo rappresenta il momento più drammatico del Vangelo quando Cristo annuncia il tradimento di uno degli apostoli.
Innanzitutto stupiranno le dimensioni: l’opera misura 880 cm di lunghezza e 460 cm di altezza. Poi si rimane stupefatti di fronte alla sua imponenza, anche perché la stanza è volutamente spoglia e semplice: l’attenzione è tutta sul dipinto, stupiscono le figure, la composizione, lo sfondo …. 
Ci sono mille particolari da guardare.
Il programma continua con la visita dell’adiacente Chiesa di Santa Maria delle Grazie, una delle più belle chiese d’Italia e punto di riferimento per l’architettura milanese legata al nome del grande Leonardo da Vinci e di Donato Bramante.
 
Alle 12.30 circa trasferimento in pullman in zona Porta Ticinese, il quartiere milanese dei Navigli.
Tempo a disposizione per il pranzo libero e a seguire passeggiata con la guida tra il Naviglio Grande e il Naviglio Pavese dove si concentra la maggior parte dei locali e delle attrattive che hanno reso celebre questo angolo di Milano, recentemente inserito dall’autorevole New York Times tra le 12 strade più belle di altrettante città europee. La progressiva interdizione al traffico veicolare, l’apertura di nuove attività commerciali ed il recente intervento di ristrutturazione della vecchia darsena, inaugurata per l’apertura di EXPO 2015, hanno letteralmente fatto “esplodere” l’intero quartiere, ad oggi tra le zone più amate e frequentate da turisti e abitanti. La darsena è finalmente tornata agli antichi fasti e la riqualificazione dei moli e delle banchine hanno reso l’area un luogo ideale per passeggiare, chiacchierare e bere l’aperitivo immaginando di trovarsi ad Amsterdam o Stoccolma.
Si raggiunge la BASILICA DI SANT’EUSTORGIO, una tra le opere artistiche della capitale lombarda troppo spesso trascurate. L’edifico religioso si presenta agli occhi dei visitatori con la sua mole in cotto: è una chiesa dal passato paleocristiano, ricostruita in età romanica ma interessata anche da aggiunte medievali e rinascimentali. 
La Chiesa di Sant’Eustorgio rappresenta uno dei luoghi di culto più importanti e più antichi di Milano e si lega all’affascinante leggenda dei Re Magi secondo la quale qui si fermò il carro trainato dai buoi che trasportava in una pesante arca di pietra i corpi di Gaspare, Melchiorre e Baldassarre, i Re Magi. Il Vescovo Eustorgio, che le aveva ricevute in dono dall’imperatore Costante, interpretò questo 
evento come un segno e decise di edificarvi una basilica.
Rimasti per secoli a proteggere i milanesi, nel 1162 Federico I, detto il Barbarossa, trafugò le sacre spoglie dei Magi portandoli a Colonia, dove tuttora riposano in un aureo sepolcro nella Cattedrale della città. Solo all’inizio del Novecento la Chiesa ambrosiana riuscì a farsi restituire alcune preziose reliquie fortificando l’antico culto di Sant’Eustorgio.
Leggende a parte, entrando in basilica si nota subito come le cappelle laterali testimoniano la presenza di personaggi illustri e di pittori che si sono succeduti nel corso dei secoli all’interno di queste mura. Tra le innumerevoli opere che meritano una visita approfondita spiccano il monumento funebre di Stefano Visconti, affreschi di artisti lombardi del 1300, la Cappella dei Mago e la Leggenda dei sette dormienti, affresco datato 1578.
Ma la vera protagonista è la Cappella Portinari, costruita nel 1462 per il nobile banchiere Pigello Portinari, considerata tra le opere più belle del Rinascimento milanese.
La cappella, completamente affrescata da Vincenzo Foppa grande maestro del Rinascimento lombardo prima dell’arrivo di Leonardo, conserva la celebre arca marmorea di S. Pietro Martire, capolavoro del toscano Giovanni di Balduccio da Pisa. Costituisce la più evidente testimonianza dell'applicazione dell'architettura di stampo fiorentino nella Milano del Quattrocento.
 
Ore 17.00 termine delle visite guidate e ritrovo al pullman.
Partenza per il rientro in Valtellina dove l’arrivo è previsto in prima serata.

 

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 25 persone.

 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                EURO 75,00
La quota comprende:

Viaggio in pullman Gran Turismo – ingressi e visite guidate al Cenacolo e alla Basilica di Sant’Eustorgio – utilizzo di radio cuffie - accompagnatore – assicurazione sanitaria.

La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 

Come funziona 

PRENOTA O RICHIEDI INFORMAZIONI CLICCANDO QUI 

IL TRENO DEI SAPORI E LA CANTINA BERLUCCHI

Gita sul Treno dei Sapori treno coperyina

IL TRENO DEI SAPORI E

VISITA ALLA CANTINA BERLUCCHI

VENERDI' 12 GIUGNO 

Un viaggio al sapore di vino!

Un tour alla scoperta delle famose bollicine della Franciacorta,

con visita alla celebre cantina Fratelli Berlucchi.

Il Treno: composto da una motrice diesel e due carrozze color arancio, è una recente ed esclusiva iniziativa di TRENORD programmata per offrire piacevoli “gite fuoriporta” sulla sponda bresciana del Lago Iseo, lungo la direttrice ferroviaria Brescia /Edolo/Brescia. La struttura e il fascino del treno sono quelli del primo ’900 mentre gli interni, totalmente restaurati e riadattati, sono dotati di ogni comfort per rendere il tragitto dei passeggeri piacevole e rilassante. Il Treno dei Sapori è dotato inoltre di un sistema di telecamere esterne che ti permetteranno di avere una visione a 360° del territorio circostante tramite gli schermi interni al convoglio.
PROGRAMMA DELLA GIORNATA:
In prima mattina ritrovo nei luoghi e agli orari stabiliti e partenza in pullman verso il Lago d’Iseo via Lecco.
Ore 9.45 arrivo a ISEO, incontro con la guida e visita della località situata sulla sponda sud-orientale che dà il nome al lago stesso. E’ una piccola cittadina che si sviluppa attorno ad un vecchio borgo medievale. Il centro del paese è Piazza Garibaldi, la cui statua si erge al centro ed è il primo monumento italiano (1883) dedicato all’”eroe dei due mondi”. Sulla piazza si affaccia anche l’austero palazzo comunale.
Ore 11.50 partenza del “Treno dei Sapori” in direzione Pisogne. Aperitivo di benvenuto a bordo con stuzzichini e salatini.
Ore 12.26 arrivo a PISOGNE e servizio degustazione a bordo: Assaggi di salumi e formaggi tipici - Primo piatto con condimento di stagione - Secondo piatto caldo con polenta e funghi trifolati e salamina alla griglia - Dessert - Caffè - Grappa di produzione locale - Acqua -
Degustazione di due vini della Franciacorta con servizio Sommelier.  
A seguire visita guidata della chiesa di Santa Maria della Neve, “la Cappella Sistina dei poveri” alla scoperta degli affreschi del grande artista Girolamo Romanino. Sorge nel luogo occupato anticamente da una santella, nella quale durante la pestilenza del 1630 gli abitanti del 
rione veneravano l’affresco della Madonna ora custodito in una teca sopra l’altare maggiore.
Sotto il portico di sinistra sono visibili degli affreschi, con storia di Adamo ed Eva. All’interno della chiesa troviamo un magnifico ciclo di affreschi di Girolamo Romanino raffiguranti scene della vita di Cristo, eseguiti negli anni 1532-34.
Ore  14.37  Partenza del Treno dei Sapori in direzione Borgonato.
Ore 15.10 Arrivo a BORGONATO. Breve trasferimento in bus per raggiungere la CANTINA F.LLI BERLUCCHI.
Visita guidata alla cantina con oltre tre secoli di storia.
Ore 17.36 Partenza del Treno dei Sapori in direzione Iseo.
Ore 17.43 Arrivo a Iseo.
Sistemazione in pullman e viaggio di rientro in Valtellina con arrivo in prima serata. 
 

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.

 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                EURO 90,00
La quota comprende:
Trasferimento in pullman Gran Turismo dalla Valtellina a Iseo e ritorno - pacchetto
“Treno dei Sapori ” che include: pranzo a bordo treno con servizio catering – visita guidata alla chiesa di Santa Maria della Neve – visita guidata alla cantina F.lli Berlucchi - servizio guida per l’intera giornata – accompagnatore d’Agenzia – assicurazione.
 
 La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 

 Come funziona 

PRENOTA O RICHIEDI INFORMAZIONI CLICCANDO QUI 

OKTOBERFEST 2019

Oktoberfest

OKTOBERFEST

MONACO

5/6 OTTOBRE

 

Dalla Valtellina in bus a MONACO: l’Oktoberfest è un appuntamento unico da vivere almeno una volta nella vita, ma al quale, avendolo vissuto per una volta non potrete più rinunciare.

La festa sicuramente più folle del mondo continua a stupire e affascinare

per il suo spirito rimasto invariato con il passare del tempo.

Programma di viaggio

Venerdì 4 / Sabato 5 Ottobre
Il pullman partirà nella tarda serata del venerdì garantendo di arrivare a Monaco la mattina per l’apertura dei tendoni (compatibilmente con meteo e traffico) e non perdere nemmeno un minuto di festa!
Giornata intera per godere del clima di festa, tra litri di birra e cibi tipici, giostre e attrazioni.
I veri protagonisti sono i visitatori provenienti da ogni parte del mondo che vivono la festa con lo scopo di socializzare e divertirsi. Capiterà di occupare il tavolo con persone di diversa cultura e lingua e dopo pochi minuti lanciare un brindisi dopo aver ordinato “Ein Mass”, ovvero il quasi litro di birra!
 
Il tempo libero a disposizione darà la possibilità di visitare il centro di Monaco individualmente.
 
Alle 20.30 circa è previsto il ritrovo al pullman per uscire da Monaco e raggiungere la regione austriaca del Tirolo per la sistemazione nell’Albergo prenotato. Pernottamento.
 
Domenica 6 Ottobre
Prima colazione in hotel. Rilascio delle camere e alle 9,30 circa trasferimento a Innsbruck per visita libera della città e pranzo libero.
 
Ore 15:00 circa partenza per il rientro in Valtellina dove l'orario d'arrivo è previsto in serata.

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.
 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                    EURO 140,00

La quota comprende:

Viaggio in Pullman Gran Turismo - sistemazione in Hotel 3 Stelle*** in zona Tirolo (ca.100 km da Monaco) - pernottamento e I^ colazione – tassa di soggiorno - assicurazione sanitaria - accompagnatore d’agenzia.

La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 

Come funziona 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MONTE ISOLA, FESTA DI SANTA CROCE

IMG 0298

MONTE ISOLA

FESTA DI SANTA CROCE

 

SABATO 19 SETTEMBRE 

Un evento unico al mondo: la festa ha luogo in due piccoli borghi, Carzano e Novale, che ogni 5 anni vengono addobbati a festa con arcate ricoperte da rami di pino e fiori di carta fatti rigorosamente a mano dagli abitanti del luogo.

Il programma della giornata:
Partenza in pullman Gran Turismo in orario da definirsi e dai luoghi prestabiliti in fase di prenotazione. Itinerario via Lecco. Arrivo alle ore 10,30 a ISEO, incontro con la guida e imbarco per MONTISOLA.
Sbarco a PESCHIERA e trasferimento a piedi a CARZANO (percorso da effettuarsi esclusivamente a piedi – 2 Km circa andata e ritorno).
Giornata a disposizione per vivere in autonomia la “FESTA di SANTA CROCE” in un’atmosfera di altissimo fascino. 
Pranzo libero con possibilità di usufruire di numerosi punti di ristoro. 
Alle ore 15,30 circa partenza con il battello per il tour delle 3 isole, un piacevole percorso che permette di godere del lago, di ammirare le tre isole e di apprezzare i paesi della Riviera degli Ulivi anche da una prospettiva diversa. Dopo aver ammirato Monte Isola si navigherà intorno all’isola di Loreto, di proprietà privata, ammirandone la suggestiva villa con torrette e merlature a strapiombo sul lago, custodita gelosamente da un folto e ricco prato. Si passa all’isolotto di San Paolo dove un tempo esisteva un convento dedicato a San Paolo. Dagli inizi del ‘900 è di proprietà della famiglia Beretta (fabbrica di armi che ha sede nella vicina Val Trompia) che ha saputo preservarne la bellezza.
Al termine rientro a Sulzano in battello. Sistemazione in pullman e partenza per il viaggio di ritorno.
La festa di Santa Croce di Carzano, conosciuta erroneamente come «festa dei fiori di Montisola», è una celebrazione solenne conosciuta in tutta Italia che ha per cornice l’isola più grande d’Europa e del lago d’Iseo: Monte Isola. La festa ha luogo ogni 5 anni in due piccoli borghi medievali, Carzano e Novale, che ogni lustro vengono addobbati a festa con centinaia di arcate ricoperte da rami di pino e fiori di carta fatti rigorosamente a mano dagli abitanti del luogo. 
La manifestazione, celebra la ricorrenza della fine del colera. Secondo la tradizione infatti nel 1836 la zona del Sebino venne duramente colpita dal colera, particolarmente aggressivo nei centri di Carzano e Novale. Gli abitanti dei due paesini, colpiti dalla grave epidemia, chiesero la grazia alla Santissima Croce, promettendo di onorarla con una grandiosa festa a cadenza quinquennale. E così ancora oggi, ogni 5 anni nel mese di settembre i due gioielli medievali dell’isola si colorano di magnifici fiori di carta realizzati manualmente dagli abitanti. Sono oltre 200mila i fiori esposti nei borghi dell’isola lacustre. I preparativi hanno inizio almeno un anno prima, quando gli abitanti cominciano a creare le migliaia di fiori che addobberanno strade e vicoli. La preparazione dei fiori è un vero e proprio rito, con segreti che ciascuna famiglia custodisce gelosamente e che si tramandano di generazione in generazione. Ogni persona si impegna per dare vita a magnifiche creazioni che il pubblico può ammirare passeggiando in riva al lago o addentrandosi nei suggestivi vicoli del borgo, in un tripudio di creatività che trasmette amore e attaccamento per la propria terra. Regina indiscussa la rosa, simbolo per eccellenza della festa, realizzata in tantissime varietà e colori e con esemplari sempre più simili al fiore vero. Da una produzione di inizio ‘900 quasi esclusivamente  di rose si è passati ora ad ogni tipo di fiore e gli abitanti stessi fanno a gara per realizzare fiori sempre più belli e veritieri. Il progetto è totalmente autofinanziato dagli abitanti dell’isola, i quali si tassano in modo volontario pur di mantenere fede alla promessa fatta dai propri avi quasi due secoli or sono.
 
 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE ADULTO EURO 68,00
 
 
Il viaggio verrà effettuato con minimo 40 persone partecipanti
 
La quota comprende: 

Viaggio in pullman, traghetto per Montisola – tour delle 3 isole con guida – accompagnatore - assicurazione sanitaria.

La quota non comprende:

Eventuali extra personali e tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”.

PRENOTA O RICHIEDI INFORMAZIONI CLICCANDO QUI 

WEEKEND A SAN PIETROBURGO

san pietroburgo juliaviaggi novembre 2019

WEEKEND A SAN PIETROBURGO 

 1/4 Ottobre

Una meta imperdibile per chi ama la bellezza, la storia e la cultura

 Programma di viaggio:
 
Città costruita sull’acqua nel 1703 da Pietro il Grande come “finestra sull’Occidente”, San Pietroburgo è la seconda città della Russia, dopo la sua capitale, Mosca. Malgrado sia una città piuttosto giovane, la residenza degli zar russi vanta una storia ricca di eventi, uno straordinario patrimonio architettonico ed uno dei musei più importanti al mondo. Città imperiale, teatro di due rivoluzioni, protagonista di un lungo assedio, segnata dal dominio comunista, musa ispiratrice per scrittori del calibro di Puškin e Dostoevsky, San Pietroburgo è una delle città più affascinanti in Europa. Colta e raffinata con le sue collezioni d’arte e i teatri prestigiosi; romantica, soprattutto nelle notti d’estate quando tutto “si illumina di una luce particolare”; imponente con i suoi palazzi sfarzosi e le cattedrali dalle cupole a bulbo; interessante nella sua ampia e varia offerta di attrattive. Il nucleo più antico della città è rappresentato dalla Fortezza di Pietro e Paolo sull’isola di Petrograd. Il centro storico – dichiarato Patrimonio dell’Umanità nel 1990 – racchiude invece, i monumenti e gli edifici più famosi. Opere classiche come la Cattedrale di Sant’Isacco, costruzioni architettoniche complesse come lo storico Palazzo d’Inverno le cui sale ospitano il Museo dell’Ermitage, statue – simbolo come il Cavaliere di bronzo, monumento celebrativo di Pietro il Grande, strade grandiose come la lunghissima Prospettiva Nevskij, cuore pulsante della città, su cui le eleganti facciate dei palazzi si alternano a cinema, negozi e locali.
Programma di viaggio:
Giovedì 1 Ottobre VALTELLINA – MALPENSA - SAN PIETROBURGO
Trasferimento in pullman per Malpensa dalle varie località prestabilite.
Disbrigo formalità doganali con l’assistenza dell’accompagnatore e partenza con volo di linea per SAN PIETROBURGO alle ore 13.00.
Arrivo alle ore 17.15 (ora locale). Ritiro bagagli e controllo passaporti. Incontro con la guida locale parlante italiano.
Trasferimento in pullman in Hotel. Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento in Hotel.
Venerdì  2 Ottobre SAN PIETROBURGO
Prima colazione in Hotel. Incontro con la guida e mattinata dedicata alla visita panoramica della città: il Piazzale delle Colonne Rostrate presso la Borsa, l’Accademia delle Scienze, opera di Quarenghi situata sul fiume Neva, la Prospettiva Nevskij, la Biblioteca Russa, il Teatro Aleksandrijskij, la Via Rossi, il Palazzo dell’Accademia del Balletto Russo, il Palazzo Anickov.
Pranzo in Ristorante.
Pomeriggio dedicato alla visita del Museo Hermitage (ingresso incluso) l’antica residenza degli Zar, il “Palazzo d’inverno” che oggi ospita uno dei più ricchi musei al mondo; le collezioni esposte comprendono oltre 2.700.000 pezzi.
Cena e pernottamento in Hotel.
 
Sabato 3 Ottobre SAN PIETROBURGO
Prima colazione in Hotel. Incontro con la guida e partenza per l’escursione alla reggia di Pushkin (ingresso incluso) : residenza estiva di Caterina la Grande, costruita dai più grandi architetti residenti in Russia. Una delle meraviglie del Palazzo Grande di Caterina è la celebre “Sala dell’Ambra” realizzata da Rastrelliper per ospitare i magnifici pannelli della pregiata resina fossile.
Pranzo in Ristorante. Nel pomeriggio visita alla cattedrale del Cristo Salvatore con i suoi splendidi mosaici e passeggiata sulla prospettiva Nevsky, l’arteria principale della città, la più famosa e la più animata con negozi eleganti, alberghi, ristoranti.
In serata trasferimento al ristorante per la cena con spettacolo folcloristico.
Al termine rientro in Hotel e pernottamento.
Domenica 4 Ottobre SAN PIETROBURGO – MALPENSA - VALTELLINA
Prima colazione in Hotel.
In mattinata visita della Fortezza dei SS. Pietro e Paolo (ingresso incluso): costruita nel 1703 per volontà di Pietro il Grande, fu la prima costruzione di questa città e per questo considerata il suo simbolo. Sorge sull’Isola delle Lepri ed ospita all’interno la Cattedrale di San Pietro e Paolo.
Pranzo in Ristorante.
Tempo libero da trascorrere con l’accompagnatore sino al trasferimento in tempo utile in aeroporto per il volo di rientro. Operazioni d’imbarco su volo di linea per Milano in partenza alle ore 20.55 con arrivo a Malpensa alle ore 23.20 (ora locale). Ritiro bagagli e proseguimento per la Valtellina in pullman.
Quota individuale di partecipazione  Euro  1050,00
La quota comprende:
trasferimento in pullman privato dalla Valtellina a Malpensa e viceversa
voli di linea diretti Aeroflot Malpensa-S.Pietroburgo e ritorno - 20 kg di franchigia bagaglio + un bagaglio a mano - tasse aeroportuali
pullman privato a San Pietroburgo per trasferimenti da/per aeroporto e visite in programma
sistemazione alberghiera in camere doppie con servizi in Hotel 4 stelle (classificazione locale)
trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno con pranzi in Ristorante e cene a buffet in Hotel.
visite come da programma in pullman privato con guida parlante italiano e utilizzo di auricolari e biglietti d’ingresso dove previsti
assistenza di accompagnatore qualificato per l’intera durata del viaggio iniziando dall’assistenza durante le operazioni d’imbarco a Malpensa - assicurazione medico bagaglio - borsa da viaggio e guida Russia
La quota non comprende: le bevande ai pasti - eventuali extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.
Supplemento per sistemazione in camera singola (su richiesta e soggetta a riconferma)  Euro 100,00
Note:
Il viaggio verrà effettuato con minimo 25 partecipanti
Assicurazione annullamento facoltativa Euro 30,00 a persona da richiedere all’atto dell’iscrizione
Gli orari dei voli potrebbero variare
Tutte le visite sono garantite ma potrebbero subire variazioni rispetto all’ordine indicato
Possibile adeguamento valutario fino a 21 giorni ante partenza in conseguenza a sostanziali aumenti del costo carburante, tasse aeroportuali o tasso di cambio applicato (1 Euro=75,00 Rubli)
In corso di viaggio dovranno essere versati Euro 20,00 a persona per le mance che l’accompagnatore provvederà a corrispondere agli autisti e nei Ristoranti
Verranno proposte in loco visite e uscite serali extra programma
DOCUMENTI  Passaporto firmato e con validità residua di almeno 6 mesi e 2 pagine libere consecutive + formulario + 1 fototessera recenti (meno di 3 mesi dalla data di presentazione) per il rilascio del Visto elettronico.
  
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina 1 di 5